Villaggio del Pescatore

Proprio all'estremo limite territoriale del Comune di Duino Aurisina, ad occidente, si trova, in una suggestiva baia, il Villaggio del Pescatore. L'abitato fu eretto dopo il secondo conflitto mondiale per dare accoglienza ai tanti istriani di lingua italiana che, nel primo dopoguerra, avevano trovato rifugio ed accoglienza nelle nostre terre. Nel paese, di recente edificazione, non si incontra pertanto nessun edificio che rivesta interesse storico-architettonico; il villaggio nel suo insieme è comunque estremamente suggestivo, soprattutto per l'incantevole posizione in cui è situato.