Comune di Duino Aurisina | Občina Devin Nabrežina

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Sistiana

sistiana

Sistiana, con la sua baia ampia e tranquilla, apre, è il caso di dirlo, un insolito varco al mare, una breccia nell'alta costiera dell'altopiano carsico; l'enorme massa rocciosa, rivelata non lontano dalle cave di pietrisco, è qui nascosta da una fitta, rigogliosa vegetazione in cui spiccano le gialle macchie delle ginestre. Sistiana è un'oasi marina e mediterranea annidata nel calcare. La sua bellezza nasce dal contrasto, che però qui non è palese come in altri porticcioli - quasi inventati dall'uomo - lungo la costa, in corrispondenza di Aurisina o di Santa Croce. Il folto dei boschi e delle macchie sembrano quasi mediare armonicamente il trapasso delle forme. Solo in direzione di Duino la muraglia di roccia spicca inesorabile e verticale. Ai suoi piedi, in certi luoghi segreti sgorgano fredde sorgenti sottomarine, quasi a ricordare che, non lontano, nel corpo profondo della terra, il Timavo prosegue il suo cammino remoto verso le fonti di San Giovanni.
La baia, un tempo rinomato luogo di villeggiatura austroungarico offre oggi una delle spiagge più curate ed ampie di tutta la costa triestina. Vi si trovano stabilimenti balneari, un porto turistico e una tranquilla pineta. Rinomati ristoranti di pesce, chioschi di bibite, mercatini e perfino una divertente discoteca da spiaggia soddisfano le esigenze dei turisti di ogni tipo. La vista che si gode dallo spazio proprio accanto all'ufficio di promozione turistica che sovrasta la baia è entusiasmante. Impossibile rinuciare a scendere per ammirare il mare.