Mazzuoli del Villaggio del Pescatore: approvata la nuova concessione alla Polisportiva San Marco

La Polisportiva San Marco avrà in gestione i due “mazzuoli” del Villaggio del Pescatore fino al 2050. Lo prevede la nuova concessione che il Comune andrà a stipulare con la Polisportiva e a cui il Consiglio Comunale ha dato il via libera.

 

La Polisportiva San Marco avrà in gestione i due “mazzuoli” del Villaggio del Pescatore fino al 2050. Lo prevede la nuova concessione che il Comune andrà a stipulare con la Polisportiva e a cui il Consiglio Comunale ha dato il via libera.

“Si tratta di un grande risultato che non solo premia ma aiuta concretamente una delle realtà d’eccellenza dell’associazionismo sportivo della Regione - il commento del Sindaco Daniela Pallotta - ringrazio l’Assessore Pipan per il lavoro che ha permesso di arrivare a questo accordo che rappresenta un valore per tutti i cittadini. L’opera della Polisportiva San Marco infatti non solo coinvolge i suoi numerosissimi soci ma garantisce la fruibilità di questi magnifici luoghi a tutti i cittadini, è significativo che questo accordo cada proprio nell’anno in cui il sodalizio compie 50 anni, li potremo festeggiare assieme guardando al futuro dei prossimi 30 anni”.

“La concessione - spiega l’Assessore Lorenzo Pipan - va a pareggiare nella durata quella che la Polisportiva ha dal Demanio Marittimo per la gestione del tratto costiero e copre un’area totale di oltre 34mila metri quadri. La concessione precedente andava a scadere nel 2025, un termine troppo vicino per permettere alla San Marco di pianificare sul lungo termine e  soprattutto non sufficiente per l’accesso a molte linee di contributi pubblici, che richiedono un orizzonte temporale di almeno 5 anni. Ora la Polisportiva potrà procedere con la realizzazione dei tanti interventi che hanno in mente e di cui beneficerà tutta la cittadinanza. I suoi soci infatti garantiscono da anni la continua e libera fruibilità di grandi spazi di questi “mazzuoli” a chi vuole godere del prato, del bosco, del percorso pedonale”.

La Polisportiva San Marco conta attualmente circa 850 soci, un numero che la pone tra le prime del territorio regionale e che sale ulteriormente, fino a superare i 1000, con i familiari dei soci coinvolti attivamente nelle attività sportive, sociali e gestionali.

Come spiega il Presidente Andrea Bagat: “le nostre attività coinvolgono tutte le fasce di età in diverse discipline a mare e a terra. Oltre alla scuola vela abbiamo attività di canottaggio, canoa, catamarani, calcio e tennis. In più nelle marine dei mazzuoli trovano ormeggio centinaia di piccole imbarcazioni, al massimo di 12 metri, tutte iscritte ad una federazione sportiva, sia di vela che di pesca sportiva. Questa grande varietà di proposte ora potrà contare su un orizzonte temporale molto lungo. L’approvazione di questa nuova concessione per noi era di fondamentale importanza perché ci permette ora di riprendere in mano, con una visione ampia e profonda, i tanti progetti che vogliamo sviluppare cercando i finanziamenti necessari per realizzarli, cosa possibile solo con concessioni che non scadano entro 5 anni dalla domanda. Il primo progetto sarà il ripristino della passeggiata a mare che ora versa in cattive condizioni, poi penseremo ad uno spogliatoio che possa essere utilizzato anche dai frequentatori della pineta in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche. Questi sono i primi due, ne seguiranno molti altri per potenziare le nostre attività e rendere queste aree ancor più fruibili da tutti”.