Approvata variazione di bilancio da 470mila euro

Il Comune rispetta i criteri virtuosi previsti da una nuova normativa grazie a cui sono stati sbloccati 130mila euro per spese correnti.

Il Consiglio comunale di Duino Aurisina ha approvato, su proposta della Giunta Pallotta, una importante variazione al Bilancio di previsione 2021-2023 per un totale di circa 470mila euro suddivisi in più interventi.

La parte più ingente di questa variazione è rappresentata dallo sblocco di 130mila euro derivanti dal Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità, che potranno essere ora investiti nella spesa corrente.

“Abbiamo potuto avvalerci - spiega Battista - di una norma recentemente introdotta che premia quei comuni che abbiano un bilancio sano e in ordine e che siano puntuali nei pagamenti dei fornitori. Duino Aurisina, grazie al lavoro fatto in questi anni, rientra pienamente in questi criteri virtuosi e questo ci ha consentito di ridurre il fondo crediti di dubbia esigibilità, un fondo obbligatorio per gli enti locali in cui ogni anno vengono accantonate delle risorse che vanno a coprire eventuali crediti di dubbia e difficile esazione. Si tratta di un fondo di diversi milioni di euro che vengono immobilizzati ed escono dalle possibilità di spesa del Comune. Grazie a questa norma, e a questa variazione di bilancio, abbiamo potuto sbloccarne una parte pari a 130mila euro che andrà ora immediatamente a finanziare diversi interventi puntuali sul territorio, tra cui l’organizzazione delle celebrazioni per le prossime festività natalizie, lo spazzamento e lo sfalcio del verde nelle frazioni e molti altri”.

Nella variazione di bilancio approvata rientrano anche ulteriori 100mila euro provenienti dallo Stato, tramite la Regione, destinati al contrasto dell’emergenza Covid-19.

Dalla Regione sono arrivati  35mila euro, destinati ad integrare il fondo per i buoni spesa per le famiglie bisognose del Comune, e altri 18mila euro che vanno ad integrare i fondi comunali - pari a 36mila euro -  per l’organizzazione dei centri estivi 2021, il cui capitolo arriva così a circa 55mila euro che verranno a breve ripartiti ed erogati alle associazioni.